Studio Associato Lupi & Puppo
Studio Legale e di Consulenza del lavoro

Fringe benefit e bollette: innalzato il limite a 3.000 euro

È stato pubblicato sulla G.U. n. 270/2022, il D.L. n. 176/2022, cd. “Decreto Aiuti-quater”, con misure urgenti di sostegno per il settore energetico.

In termini operativi, è stato stabilito che, limitatamente al periodo d’imposta 2022, in deroga a quanto previsto dall’articolo 51, comma 3 del DP.R. n. 917/1986, sono esenti da IRPEF (e INPS n.d.r.) i fringe benefit e le somme erogate o rimborsate per il pagamento delle utenze domestiche del servizio idrico integrato, dell’energia elettrica e del gas naturale, entro il limite complessivo di 3.000 euro.

Il provvedimento, che è entrato in vigore lo scorso 19 novembre 2022, ha in sostanza innalzato il limite di esenzione da 600 a 3.000 euro.